Le mostre

dal

04

Aprile

Spazio Caffetteria – Emanuele Santi

04  Aprile  2020 / 31  Marzo  2020

Emanuele Santi

“Crystal light in a nomadic mind – A Journey Into The Elements Of Light”

Spazio Caffetteria / Chiostro del Bramante

Dal 4 febbraio al 31 marzo 2020

Protagonista dello Spazio Caffetteria, dal 4 febbraio al 31 marzo 2020, Emanuele Santi con la personale dal titolo “Crystal light in a nomadic mind – A Journey Into The Elements Of Light”.

I primi scatti risalgono al 2000 ma la genesi del progetto sono stati i romanzi di E. Salgari, J. Conrad, H. Melville, R. Kipling, E. Hemingway ma anche i diari di bordo di J. Cook, C. Colombo, A. Pigafetta, G. Forster, gli scritti di Alexander Von Humboldt e molti altri letti in gioventù. Questi crearono un luogo immaginario dove antichi misteri, brama della scoperta, ignoto, esotismo e natura selvaggia si fondevano insieme.

Una serie di immagini che prendono lentamente forma. La parola da inizio a tutto. In seguito, lo studio della fotografia mi ha mostrato come vedere il quasi invisibile. Varie filosofie orientali mi hanno poi aiutato negli anni a ritrovare la lentezza, a ritrovare un approccio più meditativo di fronte ad un paesaggio, a creare un’intima connessione.

La magia della luce ha fatto tutto il resto. Mi accompagna da sempre una Rolleiflex analogica degli anni 60’ medio formato. Non è solo pura nostalgia, la pellicola analogica riproduce più fedelmente il reale spettro visivo dell’occhio umano. Solo 12 scatti a disposizione. Ogni scatto viene ponderato con attenzione.

BIO | Classe ’67, Emanuele Santi si diploma prima al Liceo Scientifico a Roma poi all’Istituto d’Arte ad Urbino. Comincia lo studio della fotografia tra il 1986/87 frequentando l’IED a Roma, in seguito studia in Germania e Praga presso la Fachhochschule di Augsburg e ad Urbino presso l’Istituto Superiore delle Industrie Artistiche dove infine si laurea nel 1993. Durante gli anni 90’ lavora come Art Director in Europa e negli USA. Durante innumerevoli viaggi in tutto il mondo fotografa per editoriali tedeschi e progetti personali ma quando riesce si imbarca, partecipa a piccole regate e vive il mare. Dal 2001 intraprende la navigazione commerciale cambiando de facto professione senza mai smettere di fotografare. Terminato il lungo tirocinio da marinaio e ufficiale assumerà anni dopo il comando su navi a vela e motore nel Mediterraneo, Atlantico e Pacifico.

INFO | emasan67@me.com

0 Condivisioni

Follow us

Il 24 e il 25 maggio 2022 l’opera di Alfredo Pirri “Passi Chiostro del Bramante 2022” potrebbe non essere visibile al pubblico. Sarà possibile tornare in un secondo momento mostrando il biglietto della mostra. Ci scusiamo per il disagio.