Le mostre

dal

10

Ottobre

Spazio Caffetteria – Rafael Alves

10  Ottobre  2017 / 14  Novembre  2017

RAFAEL ALVES
“Rapsodia 10110100”
Spazio Caffetteria / Chiostro del Bramante
10 ottobre – 14 novembre 2017

Protagonista dello Spazio Caffetteria dal 10 ottobre al 14 novembre 2017 è Rafael Alves con una sua personale fotografica dal titolo “Rapsodia 10110100”.

Quante sono le emozioni raccolte in un secondo?
In una sua frazione?
Cosa la conduce o meno a te?

Sono svariate le domande che si possono porre prima, durante e dopo la realizzazione di una fotografia. Un conflitto tra visione e memoria.

Questi sono gli interrogativi proposti dalle fotografie di Rafael Alves. Un raccordo di osservazioni condotte con un ritmo leggero e cupo. Come una musica variata, composta da ritmi contrastanti della ragione e del cuore. Si può evidenziare un registro inciso, che propone il caso e il fatto racchiusi in un riquadro: bit ordinati e snaturati dalle loro origini. Note pixelate e visibili.

Il tempo e lo spazio paradossalmente rappresentati su una superficie piana, veri quanto falsi, 1 quanto 0, sfumature binarie. Infinite variabili, casualmente ordinate, musica su carta, una folle rapsodia.

BIO | Rafael Alves, appassionato di fotografia, cattura oggetti, persone, situazioni quotidiane, paesaggi o qualsiasi altro tipo di soggetto in grado di regalare un’emozione al suo futuro osservatore. Ricerca nei scuoi scatti conformazioni geometriche gradevoli o ambivalenze semiotico-grafiche in grado di condividere una visione che supera il primo contatto visivo.

Recentemente è stato selezionato dalla Sony Corporation come Commended Photographer per esporre la fotografia “Menino e Gaivotas” (Ragazzo e Gabbiani) nella mostra collettiva “Sony Photography Awards and Martin Parr – 2017 Exhibition”.

INFO | Facebook: RAFOGRAPH | Instagram: @rafo_graph

 

26 Condivisioni

Follow us

Restiamo insieme in sicurezza!

Dal 6 agosto 2021 è necessario essere in possesso di Certificazione Verde COVID-19 (Green Pass) per visitare la mostra “All about Banksy”.

Scopri di più cliccando qui